arte

Modigliani – “La femme en blouse marine”

Modigliani - “La femme en blouse marine”

Modigliani - “La femme en blouse marine”
Modigliani – “La femme en blouse marine”

Woman in a Sailor Shirt, 1916

Oil on canvas, 55 x 35 cm
Solomon R. Guggenheim Foundation, Venice
Bequest of Luisa Toso, 2016
2016.45

 

Alla fine di un restauro, che ci viene descritto come “delicato”, intrapreso dal dipartimento di Conservazione, interno al museo Guggenheim di Venezia e a seguito del lascito della collezionista privata veneziana Luisa Toso, ritorna alla fruizione pubblica degli appassionati della pittura espressionista di inizio 900, ma soprattutto del pittore italiano “maledetto” Amedeo Modigliani, una piccola tela ad olio (55×35 cm) dipinta nel 1916 . Le caratteristiche dell’opera del pittore, almeno dell’ultimo periodo della sua vita, ci sono tutte; un ritratto, con l’introspezione psicologica tipica della ritrattistica di Modigliani, l’allungamento anatomico, l’appiattimento dei colori, ma anche il riferimento alla scultura etnica e alla pittura orientale, di moda nei primi anni del novecento.

La storia di questo dipinto, risale ad una delle prime personali del pittore organizzata dal suo mercante Léopold Zborowski, nel dicembre del 1917 nella galleria parigina di Berthe Weill, che suscitò scandalo a causa dei nudi esposti in vetrina (ci sono diversi aneddoti riguardo questo episodio, nella letteratura riguardante Modigliani) al punto tale che venne chiusa in anticipo. Nel 1917 il dipinto venne acquistato dal mercante d’arte Paul Guillaume ed esposto a Bruxelles, nel 1933 e a Basilea, nel 1934, per poi finire nella collezione Toso di Venezia, nel 1952. 
La tela, che si presume dipinta in inverno, per via dei toni scuri del vestito della modella rappresentata, andrà ad aggiungersi alle altre tre tele del Modigliani presenti nella collezione Guggenheim di New York, tutte posteriori a questa e verrà esposta da giugno nella collezione Peggy Guggenheim del Solomon R. Guggenheim di Venezia.

 

0
The following two tabs change content below.

Ultimi post di Paolo Vecchio Ciprioti (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *